La forma secca e la forma umida

Degenerazione maculare senile secca

La forma più frequente e meno pericolosa è la degenerazione maculare senile secca. Essa rappresenta da 85 a 90 percento dei casi e il suo decorso è solitamente lento. Raramente porta a una rapida perdita della vista e solitamente entrambi gli occhi sono colpiti, malgrado sia possibile che la capacità visiva peggiori in un occhio solo, mentre l’altro non subisca quasi perdite funzionali.

Nella degenerazione maculare senile secca, i prodotti di scarto del metabolismo non vengono più smaltiti completamente e quindi si accumulano sotto la retina sotto forma di piccoli depositi sferici, chiamati «drusen». Questi depositi bloccano il rifornimento delle cellule fotosensibili con nutrienti, compromettendo sempre più la capacità visiva e causando così vista sfocata o aree di cecità ben definite nel campo visivo simili a «isole».

Drusen

È possibile osservare i depositi chiamati drusen già prima che le persone colpite percepiscano disturbi della vista. Poiché solitamente questi depositi aumentano con l’andare dell’età, anche il rischio di degenerazione maculare senile aumenta.

Degenerazione maculare senile umida

Nel 10 al 15 percento dei casi, la degenerazione maculare senile secca si evolve in una forma umida. Solitamente, la forma umida insorge come sviluppo della forma secca, ma per il momento non è possibile prevedere se un paziente che soffre di degenerazione maculare senile secca sviluppi una forma umida o no. Questa forma ha un decorso più aggressivo che comporta un peggioramento relativamente rapido della capacità visiva ed è responsabile della maggior parte dei casi di grave diminuzione della vista, fino alla perdita completa della visione centrale.

Nella degenerazione maculare senile umida vengono liberati maggiori quantità di fattori di crescita per cui dei piccoli vasi sanguigni, crescendo, invadono la retina. Tuttavia, la qualità delle pareti di questi nuovi vasi sanguigni è ridotta e sono parzialmente permeabili. È possibile che i liquidi ne attraversino le pareti e che la retina si gonfi.

Degenerazione maculare senile umida

In uno stadio avanzato della degenerazione maculare senile umida, la retina si gonfia nella zona della macula a causa dei liquidi che fuoriescono dai nuovi vasi sanguigni.

Gli accumuli di liquido sono la ragione per cui le persone colpite vedono gli oggetti in modo distorto. Le linee diritte appaiono curve e le lettere non sono più chiaramente identificabili. Nell’ulteriore decorso della malattia, le cellule fotosensibili della macula possono essere danneggiate, causando macchie grigiastre o aree di cecità al centro del campo visivo.